venerdì 29 marzo 2013

Recensione e swatch: rossetti essence









Vi è mai capitato di avere il blocco dello scrittore senza essere uno scrittore? a me si, adesso. Trovo difficoltoso trovare il giusto incipit del post, per introdurre degnamente i rossetti essence. Che poi magari qualcuna tra voi troverà opinabile la definizione di "rossetto" ma  andiamo con ordine.

Partiamo dal prezzo che è decisamente amichevole, 2,50€ circa per poi passare al packaging, la essence dice " il pack ha lo stesso colore del rossetto, così sarà ancora più facile trovare quello giusto per te", e io non posso far altro che confermare. Il finish è sheer, alcuni (la maggioranza credo) contengono micro glitter, quindi parlando di pigmentazione chiaramente non è il loro punto forte, questo mi porta al problema della definizione di genere: io sarei portata a considerarli un prodotto a metà strada tra il gloss e il rossetto, fratellini minori (o maggiori essendo sul mercato da più tempo) dei Rouge Volupte Shine, dei  Miss Pupa e degli Ultra Glossy Stylo, però tutti questi prodotti comunque vengono considerati rossetti, quindi pace, anche questi essence sono rossetti. Li trovo abbastanza "confortevoli" sulle labbra, la durata non è eccelsa, come per tutti i prodotti di questo tipo, ma sono anche facili e azzarderei piacevoli da ritoccare, per cui poco male.  Mi piacciono molto, soprattutto nella versione priva di glitter, sono "facili" da indossare e, anche se ultimamente mi sto indirizzando verso prodotti più pigmentati, continuo a usarli volentieri, soprattutto quando realizzo make up in cui non voglio sovraccaricare le labbra. Le colorazioni disponibili in questo momento sono 16, ma ogni sei mesi qualche colore esce di produzione e ne viene introdotto qualche altro nuovo, questo meccanismo furbetto da a questi rossetti lo "charme" del "se non lo prendo ora forse non lo trovo più" tipico delle L.E. Ne possiedo sette, tre dei quali non più in produzione. Ecco le foto, i numeri segnati in rosso sono quelli non più prodotti:
Ombra







Per tutti gli swatches la prima foto è all'ombra la seconda con il flash.
N°33 Glam girl: fuori produzione da un po' e un rosa pesca zeppo di glitter,  abbastanza carino.
ombra

flash
N°40 Look at me!: forse quello che mi piace meno di tutti è un marroncino che ha una sorta di finish frost e contiene  i soliti glitter.


N° 43 Kiss you: Rosa baby con glitter


N°44 Almost famous: rosso fragola, la brava Hermosa lo consiglia come primo step per avvicinarsi al rossetto rosso e io non posso che concordare.


N°52 In the nude: Come dice il nome stesso un nude classico, che mi schiarisce appena le labbra e, su di me perlomeno, non fa l'effetto "sono appena annegata". Per lungo tempo è stato il mio rossetto preferito.


N°53 All about cupcake: Rosa scuro (con un pizzico di beige?), tra i rossetti essence è quello che si presta meglio ad essere il mio MLBB.



N°55 Corallize me!: tristemente andato fuori produzione a settembre, è un corallo rosato, fino ad ieri ero certa che non contenesse glitter, poi guardando le foto degli swatches fatti su carta ho notato uno strano luccichio, comunque se ci sono sulle labbra rimangono invisibili.




Tirando le somme consiglio questi rossetti a chi vuole dare giusto un tocco di colore alle labbra, e avere un prodotto carino ad un prezzo onesto.  A chi ama i rossetti pigmentati e resistenti dico, state lontane da questi rossetti, nella stessa fascia di prezzo potreste indirizzarvi verso i rossetti Mua, di cui vi parlerò presto, alcune  loro colorazioni sono veramente pigmentate.
Voto: 7/10
P.S. scrivere questo post è stato quasi un parto, spero di aver tirato fuori qualcosa di utile.

28 commenti:

  1. il post è molto utile soprattutto per vedere le colorazioni! non amo particolarmente questi rossetti perchè tendono a svanire velocemente dalle labbra ma per il resto i colori e il prezzo sono ok:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti hanno un giusto rapporto qualità-prezzo.

      Elimina
  2. Direi anch'io di considerarli rossetti :D dopotutto qualunque marca ormai ha la sua linea sheer! Mi piace molto come ti sta il 53! Io lo uso tantissimo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che preferisco al momento. :)

      Elimina
  3. Ciao Ery,
    ho alcuni di questi rossetti e sono stati i primi acquisti per labbra che ho preso quando ho ricominciato a truccarmi, ma alla fine li sto usando poco perchè preferisco altri tipi di rossetti, anche se no ho deciso che devo finire quello che mi piace meno, quindi credo che questi saranno presto rispolverati e li userò nei prossimi mesi esistivi. Baci buona serata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ultimamente preferisco prodotti più pigmentati, però continuo a d apprezzarli.

      Elimina
  4. io li considererei finti burrocacao colorati X)
    veramente non li sopporto, ne ho avuti 2 e non mi sono piaciuti per niente come effetto sulle labbra! e secondo me non hanno nemmeno tanto da spartire con i MIss Pupa e i Glossy Stylo, che sono mooooooolto più pigmentati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine sono cose soggettive. Io comunque ho detto fratellini minori. Però qualche glossy stylo mi ha delusa sai?

      Elimina
  5. ne ho uno o due, ma spariscono subito perciò non li uso mai!!
    però trovo che tutti i colori che possiedi ti stiano molto bene :):)
    baciii

    RispondiElimina
  6. E credo che Almost famous sarà il mio primo step verso i rossetti rossi :) a me In the Nude purtroppo faceva l'effetto cadavere, per fortuna l'ho finito!

    *un minuto di silenzio per il Coralize me*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso anche io, anzi ne sono sicura. ;)
      Il Coralize me è carinissimo, non riesco ancora a capire perché l'hanno tolto...

      Elimina
  7. io ho il 33 e il 55 oltre ai due che hanno tolto quest'anno che non so che numeri siano xD
    sono molto carini, non colorano molto ma a me va bene così... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li adoro quando non ho molto tempo per truccarmi!

      Elimina
  8. Io non li ho mai provati perchè appunto non mi sembravano molto pigmentati e i glitter non mi esaltano, però il 44 è proprio bellino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni, tipo appunto il 44, il 52 e il 53 non hanno glitter, riguardo alla pigmentazione puoi considerarli i fratelli poveracci dei vari rossetti sheer che oramai tutte le case cosmetiche producono.

      Elimina
  9. Io non li amo particolarmente e poi li trovo sempre aperti e la cosa mi piace ancora meno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco il problema dei prodotti essence aperti è sempre presente, purtroppo non vogliono capire che basterebbe anche un poco di scotch a salvare tanti prodotti...

      Elimina
  10. non durano nulla,però alcuni sono carini ^^ Almost Famous è stato proprio il mio primo rosso per avvicinarmi al concetto di rossetto rosso eheh e ho anche In the Nude,All about Cupcakes(mi piace molto d'estate) e Coralize Me :)

    RispondiElimina
  11. Bella review :D io ne ho 3 o 4, ma il 44 è sicuramente il mio preferito :P è un rosso portabile anche di giorno... ci voleva proprio! grazie essence :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio preferito invece è il 53 per il momento.
      Bentornata! :)

      Elimina
  12. Ho solo il 53 e mi piace molto perchè come dici tu dà un pò di colore alle labbra. E' un peccato che la durata sia un pò scadente. Mi è dispiaciuto non essere più riuscita a trovare Coralize me era proprio un bel colore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era molto carino il coralize, un discreto sostituto è il pigmento 06 wow it's orange essence mescolato ad un balsamo labbra.

      Elimina
  13. L'unico che davvero sembra un "rossetto" è almost famous, ma come gloss sono ottimi. ciao, gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in tutta onestà l'almost famous mi pare uguale agli altri a livello di pigmentazione, si nota di più per via del colore.

      Elimina
  14. Il 44 non l'avevo mai notato! è bellissimo! *-* Sarà presto mio, me lo sento.
    E' un peccato che abbiano tolto il coralize me, trovo che sia un rossetto carino, nonché un corallo non troppo eccessivo, adatto a chi vuole provare il colore senza osare..=)
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero non conoscevi il 44? E' il più famoso dopo il compianto 55, però se ti può consolare anche io l'ho preso da pochissimo. :P

      Elimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...