martedì 7 maggio 2013

Chiacchiere sulla dieta: la mia esperienza e le mie opinioni


Come la maggioranza delle donne anche io ho avuto, e ho, un rapporto un po' conflittuale con la mia fisicità. Da ragazzina mi vedevo grassa, pur non essendolo affatto, (in regime di normalità il mio peso è di circa 65 Kg per 1,65 cm e io lo considero il mio peso "fisiologico") certo non potevo essere definita esile ma non ero nemmeno obesa. Poi verso i 24 anni cominciai ad ingrassare, fino ad arrivare a pesare 74 Kg (temo che la mia passione per il cibo MacDonald possa aver influito :p) e decisi allora di rivolgermi ad una dietologa. Con il suo aiuto in 6 mesi raggiunsi il peso di 60 Kg. Riuscii a mantenermi più o meno su questo peso per alcuni anni senza grossi sacrifici. Le gravidanze però mi hanno un po' inguaiata  Perché pur restando in perfetta forma fino al parto durante l'allattamento tendo a mangiare smodatamente e lievitare come una torta.
 Quindi  sia dopo l'allattamento del mio primo bimbo che per il secondo ho raggiunto nuovamente i fatidici 74 kg che per me sono la soglia massima tollerabile, quindi ho ripreso la dieta.  Questa ultima  volta ho cominciato i primi di febbraio. Ho impiegato tre mesi per tornare a 65 Kg però con "l'aiuto" non gradito di una brutta influenza che mi ha fatto perdere 4 Kg in cinque giorni, erano anni che non stavo così male credetemi, realisticamente ne avrei impiegati almeno quattro in condizioni normali. 
La dieta che ho seguito e sto seguendo non è per niente alla moda, non dissocia nulla e non da punti non elimina i carboidrati o vieta i cibi cotti, non indica zone. Prevede la colazione, due spuntini, un pranzo con primo secondo più contorno e una cena con pane. Una volta a settimana posso mangiare una margherita (la pizza, non il fiore, come sono spiritosa nevvero?). Chiaramente è bandito lo zucchero dalle bevande, mentre l'olio è drasticamente ridotto. A dirla tutta mi pare un regime alimentare pieno di buon senso: mangi un po' di tutto ma regoli le porzioni privilegiando frutta e verdura. Le calorie giornaliere che io posso assumere per perdere peso sono poco più di mille, (questa è una cosa soggettiva che dipende da tante variabili peso, altezza, attività fisica oltre che l'età),. Ho bisogno di tanta volontà e motivazione per seguire questo regime alimentare, ma è una mia "colpa", il cibo spesso mi è rifugio nei momenti di stress, resistergli è ardua. A detta di ogni essere umano sensato sarebbe bene abbinare attività fisica per raggiungere risultati ottimali (per dire ho perso peso però la mia panza da gravidanza rimane), io sono la donna pigrizia, quindi nulla, al massimo qualche sollevamento bimbi ogni tanto.
Trovo sia il caso di cominciare una dieta dimagrante solo se si è veramente convinte rivolgendosi a un dietologo SERIO, sopratutto se è la prima volta che vi cimentate nell'impresa. Una delusione potrebbe essere deleteria ("le diete con me non funzionano" si sente spesso dire) e indurre al fallimento anche esperimenti successivi, avere un esperto che ti segue aiuta a non mollare nei momenti più duri. Trovo utile anche avere un compagno di percorso, in due ci si incoraggia a vicenda. Ma principalmente trovo che sia una strada da intraprendere solo se si è realmente, oggettivamente sovrappeso: non cominciate una dieta dimagrante insensata, non fatevi stupide paranoie sul vostro peso, cercate di essere razionali, una taglia 46 NON E'  SINONIMO DI DONNA GRASSA!
Io ad esempio porto la 48 in questo momento, mi piacerebbe arrivare alla 46 (ho un sacco di vestiti carini di quella taglia che voglio rimettere in uso) ma sono abbastanza soddisfatta anche così! E' un bene seguire un regime alimentare sano, è un grosso male farsene però una malattia e affamarsi per "essere belle" (secondo i canoni di chi poi?).
Meglio così:
o così:

voi che dite?
Spero di non avervi annoiate troppo, e di non essere stata troppo "bipolare" nelle mie osservazioni, mi piacerebbe conoscere le vostre esperienze e le vostre opinioni sull'argomento.
Ery

Immagini tratte dal web.

32 commenti:

  1. Io credo che il mio peso fisiologico, come dici tu, sia sui 60 ( e sono alta 1.60). Ma al di là di questo, sai bene che sono d'accordo: non farci ossessionare dal peso, ma pensare alla salute:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So come la pensi, ed è come, a mio modesto parere ,dovrebbero vederla tutte/i. :)

      Elimina
  2. mamma mia l'ultima foto mi ha veramente impressionato.. come si può desiderare di essere così magre??!! meglio senza dubbio le curve, senza eccedere, perchè poi anche in quel caso si hanno problemi di salute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazze è la nostra società che ci spinge verso certi estremi, poi se fai parte del mondo della moda hai poco scampo temo...

      Elimina
  3. BRAVA ERY!Chi l'ha detto che magra è bella?io sono nella via di mezzo fortunatamente ma tendo ad espandermi negli ultimi anni, nel mio caso basta un po' di moto e non strafare a tavola...il mio peso forma è sui 60 e sono sul 1.60...non un grissino ma felice di non esserlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei perfettamente nella norma secondo me infatti.

      Elimina
  4. Brava Ery, quello che scrivi è giustissimo! Poi, mia opinione personale, io credo che dieta voglia dire anche e soprattutto imparare a mangiare: non accade se si elimina questo o quell'alimento, si dimagrisce più in fretta forse ma la soluzione è temporanea perchè non si impara a mangiare bene e a equilibrare gli alimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, è più una questione di educazione alimentare.

      Elimina
  5. io ho aperto un blog appositamente per parlare della mia dieta e del mio percorso verso il dimagrimento... a poco più di due anni posso dire che il mio percorso sia quasi concluso... giovedì ho quella che dovrebbe essere l'ultima visita dal dietologo...
    io partivo da un peso molto più alto del tuo, una situazione comunque di obesità... poi mi è scattata una molla... probabilmente il vedere le foto del matrimonio a cui avevo partecipato a dicembre... in cui proprio non mi piacevo... in cui non mi sentivo a mio agio, vuoi anche per i vestiti scelti, non so... nonostante fosse comunque sempre stata grassa.... adesso peso 65 chili per 172 centimetri... il dietologo la volta scorsa mi ha detto che non devo scendere ulteriormente... ma quello a cui punto io ora è di rafforzare sempre di più la mia muscolatura... mi accorgo di stare meglio, sento meno la fatica, anche la schiena mi dà meno problemi (e lì forse dovrei ricominciare a fare nuoto...) Non mi sono ancora abituata a questo mio aspetto, mi fa strano provarmi vestiti taglia 44 o addirittura 42, mentre prima mi stava stretta la 56!
    sarà solo questione di tempo... passa a trovarmi se ti va!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammiro molto il tuo impegno, e se posso permettermi io darei ragione al dietologo, credo non dovresti più perdere peso, ho visto le foto e stai bene così. Anche io dovrei rafforzare la muscolatura, ma proprio non riesco a fare esercizi, anche se so che è un male.

      Elimina
  6. per dimagrire io dovrei mangiare davvero miliardi di margherite al giorno... e parlo del fiore XD Io ed i carboidrati abbiamo un rapporto assurdo... anche solo a sniffare n piatto di pasta ingrasso -.-'' non so se sia intolleranza o cosa :( so che devo e VOGLIO ritornare più in forma (e io non son mai stata magra...) ci riuscirò? non so... ma il tuo post mi ha incoraggiata e mi ha messo tanta voglia!!! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ingrassi anche con 50g di pasta? perché questa è la quantità che io ho nella dieta. XD
      Però dalle foto che vedo non mi sembri affatto sovrappeso, proprio no.

      Elimina
  7. Evviva le Veneri di Tiziano e le Olympia di Manet io ho affrontato il calo di peso più consistente a 17 anni più o meno perché per i miei 18 volevo indossare un abito particolare, lungo ecc.. e sul fisico che avevo non mi piaceva..con una dieta sana e un po' di esercizio in un anno ho perso quasi 30 chili e il vestito cucito da mia madre mi stava da favola!! poi qualche chilo purtroppo l'ho recuperato ma non sono mai più arrivata ai 90 di quell'epoca, il mio massimo è 75, quando supero quella soglia mi sento male con me..ho più affanno anche solo a fare le scale, non mi piace l'eccessiva rotondità dei fianchi ecc..e quindi cerco soprattutto di riprendere a fare esercizi, anche in casa, una decina di minuti al giorno sono sufficienti..il mio prossimo obiettivo è riprendere a correre non appena torno a Pisa per perdere quei 4-5 chili e sentirmi più leggera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vorrei riuscire a correre ma tutti i miei tentativi (fatti oltretutto in anni remoti in cui ero molto più libera) sono miseramente falliti.

      Elimina
  8. Ciao Ery
    a giugno ho l'ultima visita dal dietologo e grazie a una dieta sensata ho perso 7.5kg nel mio massimo di perdita...ora ahimè ne ho ripresi due e vorrei riperderli ma credo che il mio peso fisico si 57.5kg e non i 55 raggiunti, credo di non riuscirli a tenere. Credo che mangiar sano sia il modo migliore per perdere e mantenere la forma, non so parlando di magrezza oscena ma le giuste rotondità non abbondati nei giusti punti. Personalmente ora non rinuncio a nulla e sto bene come sto...visto che ora posso tranquillamente indossare anche una 38 ( dipende dai modelli) ma la 42 è la mia taglia standard. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 38? Io dovrei essere scheletrica per indossare una 38, però credo sia anche una questione di conformazione fisica. XD

      Elimina
    2. Ciao Ery
      non sono scheletrica, la zona del busto è stretta anche se ho le spalle da nuotatrice, ma il resto del corpo è una 42 normale...la 38 la indosso nei vestiti stretch e nelle camicie. Baci Alex

      Elimina
    3. No Alex lo so, ho visto le tue foto, sono io che avrei bisogno di essere scheletrica per mettere una 38, sicuramente è a causa della mia conformazione fisica. Spesso le commesse non ci credono che indosso una 48 e invece....

      Elimina
  9. post davvero interessante, hai affrontato l'argomento con tanta delicatezza e l'ho apprezzato. ho visto purtroppo negli anni nascere blog che incitavano all'anoressia o peggio quindi leggere un post del genere mi rincuora. per quanto riguarda me sono sempre stata piuttosto magra, anche sottopeso a periodi, da quando mi sono operata alla tiroide, il mio metabolismo sembra essersi rallentato e non posso più permettermi di mangiare come facevo prima...la cosa non mi dispiace perchè mi so regolare senza fatica, ho eliminato totalmente bibite gassate e merendine e sto iniziando a fare un pochino di attività fisica in casa (odio le palestre, c'ho provato ma non fanno per me). il mio obbiettivo è diventare tonica e soda nei punti giusti, senza esagerare e senza privarmi delle cose che amo come pizza e pasta ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra!
      La pizza e la pasta (ma anche il pane) non si toccano! Credo che impazzirei se dovessi rinunciare alla mia pizza...
      I cambi nel metabolismo sono difficili da gestire proprio perché bisogna cambiare abitudini, sono felice che tu la stia vivendo bene.

      Elimina
  10. bel post,concordo con la tua filosofia.
    Io non sono mai stata davvero sovrappeso,ho solo fissi quei 3-4 kg in più che non riesco a smaltire,ma non sono il tipo da dieta ferrea,divento schizzofrenica XD Anzi,sono parecchio golosa,e ho la 'sfortuna' di avere una madre che cucina fin troppo bene eheh...almeno con la palestra riesco a non diventare una mongolfiera :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che poi noi tutte diciamo sempre che abbiamo 3-4 kg in più non so se l'hai notato. Secondo me è un po' un condizionamento mentale comunque. W le mamme che cucinano bene!

      Elimina
  11. Io di kg ne devo perdere un po' meno di 10, ma ora non riesco a stare seriamente a dieta (dieta normale, non di quelle da fame o simili). così tornerei sui 60kg, che sono il peso con il quale sto bene. per ora mi accontento di non mangiare il pane, almeno ogni tanto e a non esagerare...io spesso sbaglio il mio approccio al cibo, lo vedo come qualcosa con cui premiarmi, ed è sbagliato. concordo con la tua "filosofia" è quella più giusta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo pure io lo vedo come premio, questo è abbastanza deleterio per noi. Fortunatamente in questa dieta ci sono "piccolo premi" tipo un tronky o o mezzo gelato e questo mi aiuta. Sono convinta però che se ti metti seriamente riesci a perdere peso, tanto più che stai anche andando in palestra.

      Elimina
  12. Credo che questo tipo diete "tradizionali", alla fine, siano le migliori: per perdere peso e mantenerlo credo sia importante non stravolgere le proprie abitudini, ma solo "aggiustarle" un po', ridimensionando le quantità e distribuendo meglio i pasti, togliendo solo pochi alimenti :) Poi non è che me ne intenda eh, non ho mai fatto una dieta in vita mia, ma sinceramente diffido di altre diete più drastiche!
    Sono d'accordo anche sul discorso delle taglie e della corporatura: io sono una 40 ma ma ho molte amiche che hanno la44-46, e a vederle non si nota la differenza: non so come spiegare, ma siamo tutte nel nostro peso-forma e semplicemente ognuna ha le sue caratteristiche di corporatura :) Nessuna di noi è particolarmente "grassa" o "magra"!
    Ah, e ovviamente concordo anche che meglio essere un po' in carne che scheletriche come la modella nell'ultima foto...Fa venire i brividi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti Blanche, anche perché eliminando tutta una categoria di alimenti si avrà carenza di certi nutrienti.
      Il discorso delle taglie è molto vero, anche perché dipende da molti fattori, tra i quali l'altezza e la conformazione, io non sono mai scesa sotto una 46 ad esempio.

      Elimina
  13. Io ora peso 103,5kg porto una taglia che oscilla tra la 54 e la 56 e non sono ossessionata dal peso, sto attenta certo, cerco di evitare dolcetti e porcherie varie che mi farebbero riprendere peso, ma a parte quello non ci divento matta e se per arrivare a 70kg ci metterò 10 anni pazienza, vorrà dire che quando ci arriverò, sarò un gran pezzo di quarantenne :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo che avevi cominciato una dieta. Se riesci a perdere peso pian piano è un bene, ma soprattutto è un bene vivere in pace col proprio corpo!
      e certamente dovrai aspettare 10 anni per essere un bel pezzo di quarantenne, ma solo perché adesso sei un bel pezzo di trentenne! :)

      Elimina
    2. ahahah grazie per il bel pezzo di trentenne :P
      comunque si per fortuna pur avendo tanti chili in più vivo in pace con me stessa, cosa che al giorno d'oggi è molto rara, mia sorella ad esempio è un pochino più bassa di me pesa sui 50kg e si senta grassa... il problema, se così lo vogliamo definire, è che ha le forme, seno cosce e fondoschiena come erano le donne degli anni '40/'50 (periodo che tra l'altro le piace) e quindi si vede molto più grassa di tante ragazze che magari pesano anche qualche chilo più di lei ma sono piatte, senza culo e senza tette e senza fianchi soprattutto. Io le dico sempre che deve ritenersi fortunata ad avere un corpo del genere, corpo che tutto sommato tolti i chili avrei anche io simile a lei, perché pure mia mamma a queste forme.

      Elimina
    3. Sentirsi grassa pesando 50 kg è il colmo, cerca di farla ragionare! Che poi avere le curve è una cosa positiva secondo me....

      Elimina
  14. Vorrei fare un post riguardo questo argomento, perchè per me è avvenuto il processo contrario. Da ragazzina ero davvero esile: pesavo sui 45 kg. Non ero anoressica, avevo la costituzione materna che, ancora adesso, a 53 anni, pesa 42 kg e mangia come un bue.
    Quando ho iniziato con l'epilessia e i conseguenti farmaci, ho messo su 20 kg. Ebbene, mi sento molto più bella ora, con i miei 67 kg di peso. Sarà che per me il magro non è mai stato sinonimo di bellezza: mi prendevano tanto in giro, mi chiamavano "cessa", "brutta", "sfigata" e io mi ritrovavo a chiedermi perchè ragazze più in carne di me erano apprezzate e io dovevo essere oggetto di insulti.
    La mia femminilità è sbocciata solo in questi ultimi anni: vuoi per il moroso, che mi ha sostenuta parecchio, vuoi perchè, oltre ai kg, ho messo su un bel po' di seno. E' strano, ma da adolescente il seno piccolo era sempre stato un mio cruccio, per questo ora mi vedo più donna.
    Sarà che poi le donne formose, quelle dalla 46 in su, mi sono sempre apparse molto più voluttuose delle altre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tizy ti ho risposto con una mail.

      Elimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...