martedì 23 luglio 2013

Le perle di Ery: tipe da spiaggia

Quando credi di averle viste tutte becchi la tizia accanto a te che si cosparge di birra!



Roba che dall'odore ti pare di essere all'oktoberfest,e la sua pelle ringrazia,  

sceme noi che mettiamo la protezione 50...


 O no?


Immagini tratte da internet.

31 commenti:

  1. che cooooosa??? XD oddio non ci posso credere ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ero basita, penso che la signora si sia anche accorta della mia faccia perplessa.

      Elimina
  2. Oddio xD xD Pensavo che ormai non lo facesse più nessuno! La gente sta proprio fuori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credevo anche io fosse un'usanza desueta e invece...

      Elimina
  3. Eeeehhhhh?????? O_o La birra sui capelli l'avevo sentita, ma come protezione solare mi mancava, ahahahahah!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non come protezione Sara, ma come acceleratore di abbronzatura. Che per funzionare funziona, però i danni li vedi con gli anni, sempre di non finire prima ustionati.

      Elimina
  4. Ma sul serio O.o? Cioè, questa ha aperto una bottiglia e se l'è versata addosso??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco in realtà l'apertura della birra l'ho persa. XD
      Ma non la versava addosso, la passava sulla pelle come si potrebbe fare con un olio. XD

      Elimina
  5. ecco questa non la sapevo. mai e poi mai lo farò e mi sembra anche da cretinette farlo. sono più i rischi che si corrono rispetto ai benifici che si hanno.
    farei vedere a tutte quelle che fanno queste cose mia zia che ha 55 anni e ha una pelle bruttissima e rugosa che la fa sembrare almeno 10 anni più vecchia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io non capisco come nel 2013 non sappiano che così danneggiano la pelle...

      Elimina
  6. SE ne vedevano di più anni indietro, una era mia cugina...oddio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anni addietro ero una cosa più "normale", ma parliamo di un'era in cui non si sapeva quasi nulla dei danni procurati dal sole.

      Elimina
  7. No ma seriamente?! Ahahahaha in anni e anni di mare questa mi mancava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei troppo giovane, era pratica più diffusa negli anni '80/'90

      Elimina
  8. sorvolo sullo SPRECO!!! dopo l'olio jhonson... la birra è il must per molte in spiaggia XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, non sorvoliamo sullo spreco, XD
      A molto parziale consolazione era una marca da discount.

      Elimina
  9. Direttamente dagli anni 80/90 ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente quello che ho pensato io. XD

      Elimina
  10. Sulla riviera romagnola lo facevano già negli anni 90!!! non hanno inventato nulla....
    qualche furbone anche con il latte di fico... poi finiva ustionato al pronto soccorso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche sulle assolate spiagge siciliane si usava in quel periodo. Ricordo pure le storie sul latte di fico.
      Però sarò noiosa ma non capisco come possa esserci gente che lo fa ancora...

      Elimina
  11. è una pratica di cui avevo sentito parlare, anche per schiarire i capelli, ma che non ho mai avuto occasione di vedere dal vivo XD

    RispondiElimina
  12. looool avevo visto gente con l'olio di oliva ma la birra mi mancava :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me manca l'olio di oliva invece, mentre ho visto gente con l'olio "paraffinus" molti anni fa. XD

      Elimina
  13. AAHHAHAHAAHHAAHH
    Roba che il mio moroso sarebbe scoppiato in lacrime dicendole: "Signora, perchèèèèèè! perchèèèèè! Perchè buttarla quando poteva berla??"

    L'avrei dovuto portare dallo psicologo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda io non ho fatto scena pubblica ma ho pensato anche questo. :D
      Mi sono in parte consolata vedendo che era una birra scadente.

      Elimina
  14. berla la birra invece di sprecarla così? scherzi a parte... ma veramente c'è ancora gente che ci crede a ste cose?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, in realtà per funzionare funziona, il rischio però è un'ustione nel breve periodo e qualcosa di peggio nel lungo.

      Elimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...