domenica 9 febbraio 2014

Articolo shock sull'estrazione della mica sfruttando il lavoro minorile

Ho appena letto questo articolo su Repubblica e ammetto di essere turbata. Soprattutto come utilizzatrice di fondi minerali che contengono sempre mica.
Vorrei conoscere il modo per evitare i marchi che importano il minerale dall'India, se voi sapete qualcosa in più sull'argomento per favore segnalatelo!

Edit: qui, (grazie ad Alessandra per la segnalazione) qui e qui gli articoli in lingua originale

10 commenti:

  1. Il tema è interessante, ma come diamine lavorano i "giornalisti" di Repubblica?! Sospetto abbiano raffazzonato e tradotto alla meglio l'articolo di qualcun altro, io sono riuscita a trovare diversi errori (Napoleon Perdis è una piccola marca australiana, non possiede Estee Lauder e MAC come indicato nell'articolo; e la mica non è usata solo in campo cosmetico).

    Questa dovrebbe essere la fonte, tra le marche intervistate e che affermano di non usare mica indiana ho riconosciuto solo Revlon. Leggendo l'articolo, però, si parla anche di traffico illegale di materia prima verso la Cina; temo che per "ripulire" l'origine del minerale lo spaccino per cinese invece che indiano. Probabilmente, neppure i marchi conoscono l'esatta provenienza, immagino che soprattutto piccoli marchi mineral che acquistano da grossisti e intermediari avranno grosse difficoltà a conoscere queste informazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I giornalisti di Repubblica hanno fatto copia incolla da un altro sito.
      Io sono tentata di contattare almeno le aziende italiane per chiedere chiarimenti.

      Elimina
  2. sono molto ignorante in materia ma sicuramente è una cosa che mi interessa, come dovrebbe interessare tutti...vado a leggere gli articoli che hai linkato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se reperisci altre informazioni mi fai sapere?

      Elimina
  3. Inquietante e raccapricciante..=(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe avere più peso come blogger per poter chiedere numi alle aziende ma credo tenterò ugualmente.

      Elimina
  4. sono davvero sconvolta da quello che ho letto... spero che non sia così... pensare che i miei cosmetici possano essere stati fatti con minerali che vengono estratti da bambini mi fa passare la voglia di truccarmi... :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari usiamo il minerale perché ci pare meno dannoso per l'ambiente, ci preoccupiamo che non siano maltrattati animali e poi scopriamo che ci sono dietro queste cose.

      Elimina
  5. davvero interessante, non ne avevo sentito parlare!
    Anche a me piacerebbe capire se è possibile saperne di più ma purtroppo non credo sia così facile considerando che dubito che il piccolo produttore compri direttamente dalle cave... ci saranno parecchi intermediari in mezzo e queste sono informazioni che vengono subito infossate all'inizio della catena.... =(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per adesso ho contattato Neve, spero in una risposta a breve.

      Elimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...