giovedì 5 marzo 2015

Pennelli a confronto, post fotografico: Set cinesi VS Zoeva e Real Techniques

Ecco le foto promesse con i confronti, i nomi dei pennelli dove non specificati si possono leggere sui manici ingrandendo le foto.



Fake Core Vs Zoeva e Real Technique, il primo pennello è il setting brush.













Set 11 bamboo confronto con Zoeva, in più ho messo vicino il pennelo da fondo Fraulein e il pennello da eyeliner essence per dare un'idea migliore delle dimensioni






Pennello corto bombato del set 11 Bamboo a confronto con silk finish Zoeva e expert face brush R.T.







 Pennello corto Flat 11 bamboo a confronto con buffer Zoeva









Pennello da sfumatura 11 bamboo a confronto con soft definer Zoeva, il soft definer è quello sporco. XD






i cinesi sono i due pennelli in alto.

I due pennelli viso a setole tonde del set "Fake Sigma" confrontate con il silk finish Zoeva e l'expert face R.T.










 I due pennelli piatti del "fake sigma" confrontati al buffer Zoeva.





 Il pennello a punta "fake sigma" a confronto con il silk finish Zoeva, non è che siano simili come pennelli ma non ho pensato a cosa altro potevo paragonarlo.






Blending "fake starter kit" R.T. vs soft definer Zoeva





Primi due e ultimo Fake starter set, al centro eyeliner brush essence e shading brush R.T.








Pennelli piccoli viso "Fake Sigma" Vs conceler buffer e petite eye blender Zoeva
E questo è tutto. Dite che devo lavare i pennelli? Penso proprio di si! ;)
A presto!

20 commenti:

  1. Utilissimo questo post......mi devo studiare le foto per bene e con calma... :)

    RispondiElimina
  2. Visti "dall'alto" sembrano molto simili, la resa com'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbastanza buona direi, però considera che non li ho usati con fondotinta liquidi, perché mi trovo male con tutti i pennelli e preferisco le spugne "ovetto" o le mani.

      Elimina
  3. Sembrano davvero simili *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A livello costruttivo i pennelli viso Zoeva danno l'idea di essere più "solidi", e forse sono un pelo più folti.

      Elimina
  4. Foto davvero dettagliate :) Sembrano davvero simili XD

    RispondiElimina
  5. Hai un arsenale di pennelli di tutto rispetto, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Oltre che ad essere un arsenale di tutto rispetto è sempre in continua evoluzione vero? ahah scherzo mi fai davvero venir voglia di comprare qualche pennello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per adesso mi sono fermata, anche perché non saprei nemmeno dove metterli! XD

      Elimina
  7. Io penso proprio che il fake core collection lo prenderò :D e penso prenderò anche gli altri poi, più un altro set che hot rovato su ebay e che mi ricorda un set di Sigma, non ilsolito dei kabuki, un altro :D perché si sa che i pennelli non sono mai abbastanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu non hai il core originale? Perché questo fake non mi ha colpita molto in positivo a essere sincera. Non ha pennelli irrinunciabili per i miei gusti. Il set che dici l'ho visto nel riquadro facebook che c'è sul blog, pare carino!

      Elimina
  8. Post interessante ed utile... Ma i pennelli autopulenti quando li inventano???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe una gran cosa, sopratutto in questo periodo con il sole che è praticamente un miraggio e l'umidità a mille. :)

      Elimina
  9. Quasi identici, in pratica! *__*
    Ps: sai da quanto tempo non lavo i pennelli? Dicembre. Sono pessima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ultimamente sono stata un po' più zelante, ma di solito non li lavo spesso, preferisco sbrigarmi e dare una pulita sommaria con l'alcool.
      Anche se non mi secca lavarli in realtà, mi secca aspettare che si asciughino. XD

      Elimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...