lunedì 16 aprile 2012

No no no, non si fa... Come uccidere un pennello nuovo con una semplice mossa

Sono di una pigrizia spaventosa, abbagliante e pericolosa, e odio aspettare che i pennelli si asciughino, quindi per lavarli rapidamente me le invento tutte. Per toglire i prodotti in polvere uso spesso l'alcool puro,
e fin qui nessun grave danno, solo che con questo sistema non riuscivo a togliere i residui di prodotti cremosi. Lampo di genio! 
Immagine segnaletica del colpevole presa da Ricci, capricci e... un po' di make up














Ho cominciato a usare lo struccante bifasico, e si, i pennelli venivano ben puliti ma...
Con questo simpatico sistema ho distrutto due pennelli nuovi e comincio  pensare che fu questa la causa della prematura dipartita del kabuki Neve. Credo si sciolga proprio la colla per colpa dei siliconi.
Quindi no, non si puliscono i pennelli con il bifasico, da adesso in poi usero' acqua sapone e pazienza e magari cerchero' di connettere maggiormente il cervello prima di sperimentare.

27 commenti:

  1. Ok... cavolo! Terrò lontano il bifasico dai pennelli!!
    Temo sia la parte oleosa a intaccare la colla più che i siliconi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la parte oleosa nel bifasico non e' data dai siliconi? Perlomeno io credevo cosi', vedendo la percentuale degli ingredienti...

      Elimina
  2. Risposte
    1. Due pennelli nuovi nuovi, da piangere.

      Elimina
  3. Oddio, mi viene da dire "meno male!", ma non per i tuoi pennelli (che disdetta!), bensì perché anche io ho spesso fantasticato di usare questo metodo, ma poi per una cosa o per l'altra ho sempre lasciato stare...E meno male! Mi sa che dovremo rassegnarci e armarci di olio di gomito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo mi sa che e' l'unica, anche se poi per asciugarsi ci mettono giorni!

      Elimina
    2. Io li metto sul davanzale sopra al termosifone, e fanno in una notte! Magari prova così! Intanto, sul mio blog c'è un premio per te :)

      Elimina
    3. Ormai non li accendiamo piu' i termosifoni, li dovrei mettere fuori ma i gatti farebbero festa...
      Passo subito da te!

      Elimina
  4. "Fortuna" che io piuttosto che usare "metodi alternativi" non li lavo! Ora io mi chiederei quanto convenga utilizzare quella roba sugli occhi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbe' non si puo' fare il paragone con la pelle... Anche sostanze naturalissime possono fare strane reazioni, penso che pure il semplice olio d'oliva potrebbe sciogliere la colla dei pennelli.

      Elimina
  5. Sei la voce della mia coscienza, mi ricordi che dovrei pulire più spesso i pennelli XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io medito di comprare di nuovo il prodotto Kiko per pulire i pennelli, era comodo e veloce.

      Elimina
  6. Che noia lavare i pennelli...Allora non sono l'unica pigra!Poi puntualmente comincio l'operazione col sole e finisce che piove e ci mettono una vita ad asciugarsi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda l'attesa per l'asciugatura proprio mi innervosisce, non ne parliamo... :(

      Elimina
  7. direi che acqua e sapone sono la scelta migliore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ancora meglio se l'acqua e' fredda.

      Elimina
  8. oddio!! post utilissimo!!! solo acqua e sapone per i pennelli!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure prodotti ultracollaudati per quest'uso.

      Elimina
  9. Ery io uso un detergente intimo e li lavo la sera prima di andare a letto, con acqua fredda il giorno dopo sono belli asciutti... mi spiace per i tuoi pennelli... per noi sono preziosi.. ti abbraccio. Simo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma com'e' che a me restano bagnati pure due giorni? Dovrei capire come asciugarli... Grazie della comprensione Simo.

      Elimina
  10. Io per la pulizia giornaliera uso uno struccante NON bifasico ma per quella settimanale acqua e shampoo...per asciugarli li metto ai piedi del termosifone (non troppo vicino) e di solito così si asciugano in 1 solo giorno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in bagno ho il termoarredo! :) Oltretutto a casa mia e' un pezzo che non accendiamo termosifoni. Come dicevo a Selli dovrei metterli al sole fuori, ma in cortile farebbero una brutta fine.

      Elimina
  11. mi spiace per i pennelli :( ho provato una sola volta ad usare un bifasico per pulire un pennello ma non credo che ripeterò l'esperienza! io li lavo con acqua e sapone per le mani e una volta a settimana con un shampoo per me troppo aggressivo che sgrassa perfettamente e li lascia morbidi morbidi. ho provato una volta ad usare il detergente in gel di Garnier ma le setole si sono "indurite" esperimento da non rifare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho capito che con i pennelli e' meglio non sperimentare...

      Elimina
  12. Nooooo che disastro! Anche io ho quello struccante e anche io sono famosa per le mie "genialate", menomale che non m'è venuto in mente - o meglio che ho letto questo post prima di farmelo venire in mente - ahahhaha!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si fai attenzione, io oltre a quelli citati nel post ho buttato pure un altro pennello che avevo pulito in questa maniera!

      Elimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...