sabato 5 febbraio 2011

Mea culpa! Confessione di una maniaca del make up low cost.

Chiedo scusa per tutte quelle che come me.
  • Non hanno neanche un prodotto Mac;
  • Non sono mai entrate da Sephora;
  • Il Benetint se lo fanno da sole col colorante e il gel d'aloe;
  • Sostituiscono la Naked dell'Urban Decay con la ventotto Nude di Zoeva °_°;
  • A casa loro non puoi reperire un pennello Sigma, ma è piena di pennelli Fraulein38 e similari economici;
  • Adorano un lucidalabbra HR ma non lo ricompreranno mai (era un regalo);
  • Cercano come matte un dupe del Rouge Coco Mademoiselle Chanel;
  • Idem per i dupes della MAC Venomous Villains;
  • Vanno in brodo di giuggiole scoprendo un nuovo marchio low cost;
  • Adorano i negozietti "tutto a un euro" e quei cosmetici così "cheap";
  • Usano la base occhi Elf e si autoconvincono che sia pure meglio della Urban Decay primer potion;
  • Hanno il beauty pieno di prodotti Astra;
  • Amano i monomarca Kiko;
  • Sono grate ai cinesi per aver inventato le palette 88 colori;
  • Credono che Make up For Ever sia uno slogan e la MUFE vada lavata via con la candeggina;
  • Sono convinte che i prodotti Maybelline siano costosi!
Perdonatemi, non è colpa mia, ma superata l'età in cui devo dare conto a mia madre per le spese folli adesso devo fare i conti con un giudice molto più severo.... La mia coscienza, che appena vede un singolo ombretto costare più di 10€ mi fa scappare via a gambe levate!!!

12 commenti:

  1. Forse non mi penalizzo così ma posso condividere molte delle cose che hai scritto!
    Purtoppo non mi posso permettere di comprare tutto di marche low cost perchè spesso mi creano allergie. Soprattutto i fondi e ciò che va vicino agli occhi...
    Diciamo che la mia filosofia si avvicina a quella che Tim Gunn suggerisce per i vestiti. Pochi ma giusti!
    E con il mantra "ca§§o lo compri a fare che ne hai uno simili e lo usi poco!" cerco di mantenermi questo "vizio" di comprare qualcosa da MAC, sephora, ecc...

    RispondiElimina
  2. Metti una tristezza...

    RispondiElimina
  3. @Manuki Ovviamente era una cosa ironica, il tuo "vizio" lo capisco perfettamente, di certo non era una critica verso chi compra questi marchi. Anche io in effetti ho una pelle sensibile, infatti uso solo fondotinta minerale e cerco di studiarmi l'INCI dei prodotti. Non mi sognerei di giudicare male chi si permette ogni tanto uno sfizio (o chi se lo permette sempre, se può perché no?)
    @Anonimo Mi spiace se ti ho messo tristezza, la mia era una forma di autoironia (conosci questo termine?), volevo far ridere e ridere con voi... °_°

    RispondiElimina
  4. Per tutte voglio precisare che in questo post prendo in giro me stessa, semplicissima autoironia, non è una critica su chi usa cosmetici costosi... se avessi fondi illimitati o fossi più brava a fare acquisti mirati avrei certamente già comprato qualche prodotto blasonato, ma i negozi Kiko sono dappertutto, come anche gli espositori Astra mentre Mac si trova solo in centro città e Sephora addirittura in un'altra provincia, e io non riesco a risparmiare per avere la tanto agognata primer potion o una paint pot.

    RispondiElimina
  5. Ma figurati! forse non ho usato abbastanza faccine!! :) Avevo assolutamente capito l'ironia...
    Non l'ho presa mica come un'offesa! Non sai quanto a volte mi piacerebbe tuffarmi in tutti quei trucchi colorati (soprattutto le matite che a me danno più fastidio) senza pensare a cosa c'è dentro! :)
    .... tralasciando ovviamente questioni di tipo etico ecc... che poi uno si mette a farsi scrupoli anche per quello! :-/

    RispondiElimina
  6. Già, che poi a volte la marca non c'entra. Per esempio a me gli ombretti in mousse Kiko mi bruciavano da morire sulla palpebra, il kajal della stessa marca non mi causa alcun problema, mentre le matite duo mi danno un pò di problemi, mah... °-°

    RispondiElimina
  7. Io allora sto messa veramente male, ho 5 pennelli di non si sa quale marca con cui faccio tutto, metto, sfumo e così via. E non ho nemmeno le palette Zoeva o cinesi perché per acquistarle online serve minimo la carta paypal ma non avendo uno stipendio con cui caricarla non la posso fare.... MAC e Sephora sono a km di distanza ahimè. Penso che se avessi uno stipendio spenderei una fortuna tra prodotti low cost e costosi =)

    RispondiElimina
  8. Guarda prima di sposarmi io nemmeno conoscevo le meraviglie di internet ed ebay e avevo tre pennelli, spelacchiati per giunta e trousse pupa regalate a natale dai parenti. Fortuna che mio marito mi ha fatto conoscere la meraviglia degli acquisti online... (in realtà penso si sia un pò pentito, eh eh eh). Certo che con un unico stipendio in famiglia non si può certo strafare, ma non mi lamento.

    RispondiElimina
  9. Ho cominciato a leggere questo blog così, per il piacere di leggere post sul makeup, hai cominciato a piacermi per i confronti che fai con i tuoi prodotti, per l'aver creato quell'eyeliner bianco...poi ho trovato questo post... e sei ufficialmente una delle mie blogger preferite hihihihihi!!
    Complimenti vivissimi, non spreco belle parole solo per avere un iscrizione in più, ti invito solo a leggere anche il mio blog e se non ti dispiace vorrei copiare questo tuo post!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  10. Grazie! Puoi certamente copiare il post, mi basta che lasci la mia firma. eh eh eh. Ma non riesco a vedere il tuo blog. Mi scrivi l'indirizzo?

    RispondiElimina
  11. condivido tutto quello che hai detto, lunga vita ad elf e co! sai una cosa che mi fa rabbia? vorrei tanto sapere perchè in Italia i cosmetici costano cosi tanto. marche come revlon,l'oreal, maybelline qui non dico che costano la metà ma quasi e non c'è settimana in cui non fanno offerte speciali, sconti, regali, promozioni etc. ogni volta che vengo in italia mi spaveto per i prezzi! anche a te piace l'astra? Io la amo, ho due gloss come reliquie e uno lo comtinuo a comprare dai tempi dell'università!!

    RispondiElimina
  12. Allora anna io adoro l'Astra, però ultimamente in Italia alcuni suoi prodotti sono stati sequestrati in maniera preventiva dalla guardia di finanza, perché su alcuni campioni sono state trovate tracce di sostanze dannose. Purtroppo non è una vicenda molto chiara, non si capisce se si tratta di prodotti contraffatti o che altro... Se sei interessata cmq ti terrò informata. Io per adesso tengo i prodotti Astra in standby.

    RispondiElimina

Commentando si accetta il consenso al trattamento dati ai sensi dell'art. 23 D.Lgs 30 giugno 2003 n°196 "Codice in materia di trattamento dati personali
Politica sui cookies

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...